Condizioni generali di vendita - Informazioni Utili


  • ART 1
    I beni possono essere venduti singolarmente o in lotti ad insindacabile giudizio della M. & C. Gelardini Arte S.r.l. (di seguito Gelardini Aste o Casa d’Aste). Le Aste saranno tenute in locali aperti al pubblico dalla Gelardini Aste, che agisce unicamente come mandataria nel nome e nell’interesse di ciascun venditore ai sensi dell’Art. 1704 del Cod. Civ. Il nome di ciascun venditore è trascritto in tutti i registri della Pubblica Sicurezza come previsto dalle leggi vigenti. Gli effetti della vendita si perfezionano direttamente sul Venditore e sul Compratore. La Gelardini Aste non assume nessuna responsabilità nei confronti dell’aggiudicatario, del venditore o di qualsiasi altro terzo in genere.

  • ART. 2
    I beni sono venduti/aggiudicati al miglior offerente e “per contanti”. In caso di contestazioni tra più aggiudicatari, il Banditore, a suo insindacabile giudizio, rimetterà in vendita il bene disputato nella stessa seduta d’asta, sulla base dell’ultima offerta ricevuta. In caso di mancata nuova aggiudicazione, il Banditore, a suo insindacabile giudizio, comunicherà chi deve intendersi aggiudicatario del bene. Ogni trasferimento a terzi dei lotti aggiudicati non sarà opponibile alla Gelardini Aste che considererà quale unico responsabile del pagamento l’aggiudicatario. La partecipazione all’asta, in nome e per conto di terzi, dovrà essere comunicata preventivamente alla Casa d’Aste.

  • ART. 3
    La Gelardini Aste si riserva il diritto di ritirare dall’asta qualsiasi lotto. Il banditore conduce l’asta iniziando dall’offerta che ritiene più opportuna, in funzione sia del valore del lotto presentato, sia delle offerte concorrenti. Il banditore può fare offerte consecutive o in risposta ad altre offerte, fino al raggiungimento del prezzo di riserva. Il Banditore, durante l’asta, ha facoltà di accorpare e/o separare i lotti e di variare l’ordine di vendita. Il banditore può, a suo insindacabile giudizio, ritirare i lotti che non raggiungano il prezzo di riserva concordato tra la Gelardini Aste ed il venditore.

  • ART. 4
    Oltre al prezzo di aggiudicazione, l’aggiudicatario si impegna a corrispondere alla Gelardini Aste, per ciascun lotto, una commissione di acquisto comprensiva di IVA pari al:
    25% del prezzo di aggiudicazione fino a € 400.000.
    22% per la parte del prezzo eccedente €400.001.

  • ART. 5
    Al fine di migliorare le procedure d’Asta, tutti i potenziali Acquirenti sono tenuti a registrarsi prima dell’inizio dell’asta presentando un documento di identità valido e il codice fiscale per l’assegnazione di un numero identificativo (detto Numero di Paletta) per la partecipazione all’Asta. Le offerte scritte sono valide qualora pervengano alla Casa d'Aste almeno 5 ore prima dell'inizio dell'Asta. Nel caso in cui la Casa d'Aste riceva più offerte scritte di pari importo per un identico lotto ed esse siano le più alte risultanti all'Asta per quel lotto, quest'ultimo sarà aggiudicato al soggetto la cui offerta sia pervenuta per prima alla Casa d'Aste. Le richieste di partecipazione telefoniche saranno ritenute valide purché vengano confermate per iscritto tramite fax o e-mail 5 ore prima dell’inizio dell’asta e la Gelardini Aste non assume, ad alcun titolo, alcuna responsabilità nei confronti del richiedente in merito alla mancata effettuazione del collegamento. In caso di offerte identiche l'offerta orale in Sala prevarrà su quella scritta o quella telefonica. La Gelardini Aste si riserva il diritto di rifiutare, a suo insindacabile giudizio, offerte di acquirenti non conosciuti e/o graditi. Per i lotti in asta, l’identità del venditore e/o dei precedenti proprietari non può essere divulgata per motivi di riservatezza.

  • ART. 6
    La Gelardini Aste agisce esclusivamente quale mandataria dei venditori declinando ogni responsabilità in ordine alla descrizione degli oggetti contenuta nei cataloghi ed in ogni altra pubblicazione illustrativa. Tutte le descrizioni dei lotti devono intendersi puramente illustrative ed indicative e potranno essere oggetto di revisione in qualsiasi momento, prima che il lotto sia posto in vendita. L’asta sarà preceduta da un’esposizione dei lotti allo scopo di far esaminare da parte degli aspiranti acquirenti, assistiti eventualmente da un esperto di loro fiducia, l’autenticità, l’attribuzione, lo stato di conservazione, la provenienza, il tipo e la qualità degli oggetti e richiedere eventuali chiarimenti su errori o inesattezze del catalogo. Nell’impossibilità di prendere visione diretta dei lotti è possibile richiedere un “Condition report”. La mancanza di riferimenti espliciti in merito alle condizioni del lotto non implica che il bene sia senza imperfezioni. Ogni lotto è venduto “COSÌ COME È”. Dopo l’aggiudicazione non sono ammesse contestazioni, e né la Gelardini Aste né il venditore potranno essere ritenuti responsabili per i vizi relativi alle informazioni concernenti i lotti in asta. I lotti posti in asta sono venduti nello stato in cui si trovano al momento dell’esposizione, con ogni relativo difetto ed imperfezione quali rotture, restauri, mancanze o sostituzioni. Tali caratteristiche, anche se non espressamente indicate sul catalogo, non possono essere considerate determinanti per contestazioni sulla vendita. I beni d’antiquariato per loro stessa natura possono essere stati oggetto di restauri o sottoposti a modifiche di varia natura: interventi di tale tipo non possono mai esser considerati vizi occulti o contraffazione. I beni di natura elettrica o meccanica non sono verificati prima della vendita e sono acquistati dall’acquirente a suo rischio e pericolo. I movimenti degli orologi sono da considerarsi non revisionati. Tutte le indicazioni sulla caratura ed il peso di metalli o pietre preziose, come su i relativi marchi, sono puramente indicative. La Gelardini Aste ed i propri dipendenti e/o collaboratori non rilasceranno nessuna garanzia di autenticità e/o quant’altro.  La Gelardini Aste non potrà essere ritenuta responsabile di errori ed omissioni relative alle descrizioni dei lotti contenute nei cataloghi e in qualsiasi altro materiale illustrativo, né in ipotesi di contraffazione, in quanto non è fornita alcuna garanzia sui lotti in asta. Le illustrazioni dei lotti presentati sui cataloghi, sugli schermi o altro materiale illustrativo, hanno esclusivamente la finalità di identificare il lotto e non possono essere considerate rappresentazioni precise dello stato di conservazione dell’oggetto.

  • ART. 7
    I beni posti in vendita sono da considerarsi beni usati/ pezzi d’antiquariato e come tali non soggetti al Codice di Consumo, secondo la disposizione di cui all’art 3, lett. E) del D. Lgs. N. 206/2005.

  • ART. 8
    Si precisa che agli acquisti effettuati presso la Gelardini Aste non è applicabile il diritto di recesso in quanto trattasi di contratto concluso in occasione di una vendita all’asta.

  • ART. 9
    Il pagamento totale del prezzo di aggiudicazione e dei diritti d’asta potrà essere immediatamente preteso dalla Gelardini Aste; in ogni caso i lotti acquistati devono essere pagati e ritirati, entro e non oltre 10 giorni lavorativi dal giorno successivo alla vendita. In caso di mancato  ritiro, spetteranno tutti i diritti di custodia a favore della Gelardini Aste, che sarà esonerata da qualsiasi responsabilità in relazione alla custodia e all’eventuale deterioramento degli oggetti. I costi di magazzinaggio (per mese o frazione di mese) sono di seguito elencati a titolo indicativo:
    €100.00 + IVA per i mobili,
    €50.00 + IVA per i dipinti,
    €25.00 + IVA per gli oggetti d’arte).
    In caso di mancato pagamento entro il termine di 10 giorni dal giorno successivo alla vendita, la Gelardini Aste potrà dichiarare risolta la vendita, annullando l’aggiudicazione, oppure agire in via giudiziaria per il recupero della somma dovuta. In caso di risoluzione della vendita, l’acquirente sarà tenuto al pagamento a favore della Gelardini Aste di una penale pari alle provvigioni perse, dovute sia da parte del mandante che dell’acquirente. La consegna del bene potrà avvenire esclusivamente, solo dopo il saldo integrale del prezzo di aggiudicazione e dei relativi diritti d’asta.

  • ART. 10
    Gli acquirenti sono tenuti all’osservanza di tutte le disposizioni legislative e regolamenti in vigore relativamente agli oggetti sottoposti a notifica, con particolare riferimento al D. Lsg. n. 42/2004. L’esportazione di oggetti è regolata dalla suddetta normativa e dalle leggi doganali e tributarie in vigore. La Gelardini Aste declina ogni responsabilità nei confronti degli acquirenti in ordine ad eventuali restrizioni all’esportazione dei lotti aggiudicati. In caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, l’aggiudicatario non potrà pretendere dalla Gelardini Aste o dal Venditore alcun rimborso od indennizzo, ma esclusivamente il rimborso delle somme già pagate. I diritti maturati in relazione ad una aggiudicazione poi annullata a causa della negata autorizzazione all’esportazione del lotto, per contrasto tra le diverse Soprintendenze, sono comunque dovuti dal mandante alla Gelardini Aste, se tale mancato permesso deriva dalla non comunicazione del mandante alla Gelardini Aste dell’esistenza di un’autorizzazione all’esportazione rilasciata dall’Ente competente su richiesta del mandante stesso.

  • ART. 11
    Il Decreto Legislativo n. 42 del 22 gennaio 2004 disciplina l’esportazione dei Beni Culturali al di fuori del territorio della Repubblica Italiana, mentre l’esportazione al di fuori della Comunità Europea è altresì assoggettata alla disciplina prevista dal Regolamento CEE n. 116/2009 del 18 dicembre 2008. La Gelardini Aste non risponde del rilascio dei relativi permessi previsti né può garantirne il rilascio. La mancata concessione delle suddette autorizzazioni non può giustificare l’annullamento dell’acquisto né il mancato pagamento. Si ricorda che i reperti archeologici di provenienza italiana non possono essere esportati.

  • ART. 12
    Per ogni lotto contenente materiali appartenenti a specie protette come, ad esempio, corallo, avorio, tartaruga, coccodrillo, ossi di balena, corni di rinoceronte, ecc., è necessaria una licenza di esportazione CITES rilasciata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Si invitano i potenziali acquirenti ad informarsi presso il Paese di destinazione sulle leggi che regolano tali importazioni.

  • ART. 13
    Il Diritto di Seguito verrà posto a carico del venditore ai sensi del Art. 152 della L. 22.04.1941 n.633, come sostituto del Art. 10 del D. Lgs.13.02.2006 n. 118.

  • ART. 14
    In caso di contestazioni rivelatesi fondate ed accettate dalla Gelardini Aste, a seguito della vendita di oggetti falsificati ad arte, la Casa d’Aste potrà, a sua discrezione, dichiarare la nullità della vendita. L’acquirente potrà avvalersi di questo articolo solo ed esclusivamente nel caso in cui abbia notificato alla Gelardini Aste, ai sensi degli articoli 137 e ss. del CPC la contestazione con le prove relative entro il termine di 15 giorni dall’aggiudicazione. In ogni caso, a seguito di un reclamo accettato, l’aggiudicatario avrà diritto a ricevere esclusivamente quanto pagato per l’aggiudicazione contestata, senza l’aggiunta di interessi o qualsiasi altra somma per qualunque altro motivo.

  • ART. 15
    Le presenti Condizioni di Vendita sono accettate automaticamente alla firma della scheda di registrazione per la partecipazione all’asta di cui all’Art. 5 e comunque da tutti quanti concorrono alla vendita all’asta e sono a disposizione di chiunque ne faccia richiesta. Per ogni eventuale contestazione e controversia è competente esclusivo il Foro di Roma, previo tentativo di conciliazione camerale ai sensi del Decreto MAP del 02/03/2006.

  • ART. 16
    Legge sulla Privacy D. Lgs. 196/03 e successive modifiche ed integrazioni /G.D.P.R.2016/679). Titolare del trattamento è la M. & C. Gelardini Arte S.r.l. con sede in Roma Via Pasubio, 13. Il cliente potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento ecc. ecc.), rivolgendosi alla M. & C. Gelardini Arte S.r.l.
    GARANZIA DI RISERVATEZZA ai sensi dell’art. 25 del D. Lgs. 196/03 i dati sono trattati in forma automatizzata al solo fine di prestare il servizio in oggetto, o di altro servizio inerente l’oggetto sociale della società, con le modalità strettamente necessarie allo scopo. Il conferimento dei dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia la M. & C. Gelardini Arte S.r.l. non potrà dar corso al servizio. I dati non saranno divulgati. La partecipazione all’asta consente alla M. & C. Gelardini Arte S.r.l. di inviare successivi cataloghi di altre aste ed altro materiale informativo relativo all’attività della stessa.

  • ART. 17
    I lotti contrassegnati con (c) sono assoggettati al diritto di seguito.

  • ART. 18
    I lotti contrassegnati con (* *) s’intendono corredati da attestato di libera circolazione o attestato di avvenuta spedizione o importazione.



INFORMAZIONI IMPORTANTI PER GLI ACQUIRENTI

CONDIZIONI DI VENDITA
La partecipazione all’asta implica l’integrale e incondizionata accettazione delle Condizioni di Vendita riportate di seguito su questo catalogo e sul nostro sito. Si raccomanda agli acquirenti di leggere con attenzione questa sezione contenente i termini di acquisto dei lotti posti in vendita dalla Gelardini Aste.


STIME
Accanto a ciascuna descrizione dei lotti in catalogo è indicata una stima indicativa per i potenziali acquirenti. In ogni caso, tutti i lotti, a seconda dell’interesse del mercato, possono raggiungere prezzi sia superiori che inferiori ai valori di stima indicati. Le stime stampate sul catalogo d’asta possono essere soggette a revisione e non comprendono la commissione d’acquisto e l’IVA sulla stessa.


RISERVA
Il prezzo di riserva corrisponde al prezzo minimo confidenziale concordato tra la Gelardini Aste e il venditore al di sotto del quale il lotto non sarà venduto. I lotti offerti senza riserva sono segnalati sul catalogo con la dicitura O.L. (Offerta Libera) e vengono aggiudicati al migliore offerente indipendentemente dalle stime pubblicate.


ESPOSIZIONE PRIMA DELL’ASTA
Ogni asta è preceduta da un’esposizione aperta al pubblico gratuitamente i cui orari sono indicati nelle prime pagine di questo catalogo e sul nostro sito. L’esposizione ha lo scopo di permettere a tutti gli acquirenti di effettuare un congruo esame dei lotti posti in vendita e di verificarne tutte le qualità, quali ad esempio, l’autenticità, lo stato di conservazione, il materiale, la provenienza, ecc.


STATO DI CONSERVAZIONE
Le proprietà sono vendute nel loro stato attuale "COSÌ COME È". Consigliamo quindi ai potenziali acquirenti di assicurarsi dello stato di conservazione e della natura dei lotti prendendone visione prima della vendita. La Gelardini Aste sarà lieta di fornire su richiesta dei rapporti informativi sullo stato di conservazione dei lotti in vendita. Le descrizioni sui cataloghi rappresentano unicamente l’opinione dei nostri Esperti e potranno essere soggette ad eventuali revisioni che saranno comunque comunicate al pubblico durante l’Asta.


PARTECIPAZIONE ALL’ASTA
La partecipazione all’Asta può avvenire con la presenza in sala oppure tramite offerte scritte e offerte telefoniche che la Gelardini Aste sarà lieta di eseguire in nome e per conto dei potenziali acquirenti. Si ricorda che il servizio è gratuito e pertanto nessun tipo di responsabilità potrà essere addebitato alla Gelardini Aste che non sarà responsabile per offerte inavvertitamente non eseguite o per errori relativi all’esecuzione delle stesse.


PARTECIPAZIONE IN SALA
Per la partecipazione in sala i potenziali acquirenti devono registrarsi e ritirare l’apposito numero di partecipazione detto “Numero di Paletta” compilando l’apposito Modulo di Partecipazione all’Asta fornendo un valido documento di identità e il codice fiscale. Tutti i lotti venduti saranno fatturati al nome e all’indirizzo rilasciati al momento dell’assegnazione del numero di partecipazione e non potranno essere trasferiti ad altri nomi e indirizzi. Qualora un potenziale acquirente voglia partecipare in nome e per conto di terzi deve informare prima dell’Asta la Direzione della Gelardini Aste.


OFFERTE SCRITTE E OFFERTE TELEFONICHE
Per la partecipazione attraverso offerte scritte e telefoniche i potenziali acquirenti devono compilare l’apposito Modulo di Offerta pubblicato in questo catalogo e sul nostro sito, consegnandolo all’Amministrazione della Gelardini Aste oppure inviandolo via fax al numero +39 06 32 13 337 o tramite mail all’indirizzo offerte@gelardiniaste.it almeno 5 (cinque) ore prima dell’inizio dell’asta. Le offerte devono essere in euro e sono al netto dei diritti d’asta e degli oneri fiscali previsti dalle leggi vigenti. Le Offerte Scritte saranno eseguite per conto dell’offerente al minimo prezzo possibile considerati il prezzo di riserva e le altre offerte. Le Offerte Scritte effettuate sui lotti senza riserva (segnalati sul catalogo con la dicitura O. L.) in assenza di un’offerta superiore saranno aggiudicati a circa il 50% della stima minima o alla cifra corrispondente all’offerta, anche se inferiore al 50% della stima minima. Le Offerte Telefoniche saranno organizzate dalla Gelardini Aste nei limiti della disponibilità delle linee ed esclusivamente per lotti aventi una stima minima di almeno 500 euro. I collegamenti telefonici durante l’Asta potranno essere registrati. I potenziali acquirenti collegati telefonicamente acconsentono alla registrazione delle loro conversazioni.


ASTA LIVE
È possibile partecipare alle aste live iscrivendovi sul nostro sito www.gelardiniaste.it. Per maggiori informazioni potete visitare la sezione asta live sul sito seguendo tutte le istruzioni riportate..


AGGIUDICAZIONI
Il colpo di martello indica l’aggiudicazione del lotto e in quel momento il compratore si assume la piena responsabilità del lotto. Oltre al prezzo di aggiudicazione l’acquirente dovrà corrispondere alla Gelardini Aste i diritti d’asta e gli oneri fiscali previsti dalle leggi vigenti.


PAGAMENTO
Gli acquirenti devono effettuare il pagamento dei lotti entro e non oltre 10 giorni lavorativi dal giorno successivo alla vendita tramite:
  1. Contanti per un importo inferiore a 2.000,00 euro
  2. Assegno circolare italiano intestato alla M. & C. Gelardini Arte S.r.l., soggetto a preventiva verifica con l’istituto di emissione
  3. Bonifico bancario intestato a:

    INTESA SANPAOLO

    6049 FILIALE DI ROMA

    Via Gregorio VII, 289    C.A.P. 00165 ROMA

    IBAN    IT97L0306903241100000006461

    BIC     BCITITMM

    CONTO CORRENTE   intestato a M. & C. GELARDINI ARTE s.r.l.

  4. Carte di debito
  5. Carte di Credito:
    - Visa
    - MasterCard
    - American Express
  6. Carta di credito e Bancomat virtuale tramite l'estratto conto inviato solo ed esclusivamente dalla Gelardini Arte sul conto bancario CREDEM .



RITIRO DEI LOTTI
Gli acquirenti devono effettuare il ritiro dei lotti entro 10 giorni lavorativi dal giorno successivo alla vendita. Decorso tale termine, la Gelardini Aste non sarà più tenuta alla custodia né sarà responsabile di eventuali danni che possano arrecarsi ai lotti che potranno essere trasferiti in un apposito magazzino. La Gelardini Aste addebiterà all’acquirente i costi di assicurazione e magazzinaggio secondo la tabella a disposizione dei clienti presso la Sede della Gelardini Aste. Al momento del ritiro del lotto, l’acquirente dovrà fornire alla Gelardini Aste un documento d’identità. Nel caso in cui l’acquirente incaricasse una terza persona di ritirare i lotti già pagati, occorre che quest’ultima sia munita di una delega scritta rilasciata dall’acquirente e di una fotocopia del documento di identità dell’acquirente. I lotti saranno consegnati all’acquirente o alla persona delegata solo a pagamento avvenuto. In caso di ritardato ritiro dei lotti acquistati, la casa d’aste si riserva la possibilità di addebitare i costi di magazzinaggio (per mese o frazione di mese), di seguito elencati a titolo indicativo:
€ 100 + IVA per i mobili
€ 50 + IVA per i dipinti
€ 25 + IVA per gli oggetti d’arte


SPEDIZIONE DEI LOTTI
La Gelardini Aste potrà organizzare l'imballaggio e richiedere preventivi dei costi di spedizione seguendo le indicazioni comunicate per iscritto dagli acquirenti e dopo che questi abbiano effettuato per intero il pagamento comprensivo delle spese di imballaggio.
L’imballaggio e la spedizione avverranno a rischio e spese dell'acquirente che dovrà manlevare per iscritto la Gelardini Aste da ogni responsabilità in merito.

DHL STORE MARCONI
Viale Guglielmo Marconi, 51
00146 Roma
Tel. +39 06 45436280
Email: marconi.dhl@gmail.com
Referente/responsabile Alessandro Gabriotti


ESPORTAZIONE DEI LOTTI ACQUISTATI
Il D. Lgs n. 42 del 22 gennaio 2004 regola l’esportazione di Beni Culturali al di fuori del territorio della Repubblica Italiana. Il Regolamento CEE n. 3911/92 del 9 dicembre 1992, come modificato dal Regolamento CEE n. 2469/96 del 16 dicembre 1996 e dal Regolamento CEE n. 974/01 del 14 maggio 2001, regola invece l’esportazione dei Beni Culturali al di fuori dell’Unione Europea. Per esportare fuori dall’Italia i Beni Culturali aventi più di 50 anni è necessaria la Licenza di Esportazione che l’acquirente è tenuto a procurarsi personalmente. La Gelardini Aste non risponde per quanto riguarda tali permessi, né può garantire il rilascio dei medesimi. La Gelardini Aste, su richiesta dell’acquirente, può provvedere all'espletamento delle pratiche relative alla concessione delle licenze di esportazione secondo il seguente tariffario:
- euro 250,00 + IVA per singolo lotto o per il primo di una pratica
- euro 100,00 + IVA per gli altri lotti facenti parte della medesima pratica.
Il rimborso comprende la compilazione delle pratiche, le marche da bollo e la stampa delle fotografie a colori. La mancata concessione delle suddette autorizzazioni non può giustificare l’annullamento dell’acquisto né il mancato pagamento, salvo diverso accordo preso prima dell’Asta con la Gelardini Aste. In riferimento alle norme contenute nell’art. 8, 1° comma, lettera B, del DPR 633/72, si informano i gentili acquirenti che, nel caso in cui volessero trasportare il bene fuori dal territorio comunitario e ottenere il rimborso dell’Iva, è necessario rispettare le seguenti procedure:
- completare le pratiche doganali e il trasporto fuori dal territorio U.E. entro 3 mesi a partire dalla data di fatturazione.
- far pervenire entro lo stesso termine la bolla doganale originale o documento equipollente direttamente alla Gelardini Aste.  


DIRITTO DI SEGUITO
Con D. Lgs n. 118 del 13/2/2006 è in vigore dal 9 Aprile 2006 in Italia il “Diritto di Seguito” (Droit de Suite), ossia il diritto dell’autore (vivente o deceduto da meno di 70 anni) di opere di arti figurative e di manoscritti a percepire una percentuale sul prezzo di vendita degli originali delle proprie opere in occasione delle vendite successive alla prima. Tale diritto sarà a carico del Venditore e sarà calcolato sul prezzo di aggiudicazione uguale o superiore ai 3.000,00 euro. Tale diritto non potrà comunque essere superiore ai 12.500,00 euro per ciascun lotto. L’importo del diritto da corrispondere è così determinato:
- 4% per la parte del prezzo di vendita fino a 50.000 euro
- 3% per la parte del prezzo di vendita compresa fra 50.000,01 e 200.000 euro
- 1% per la parte del prezzo di vendita compresa fra 200.000,01 e 350.000 euro
- 0,50% per la parte del prezzo di vendita compresa fra 350.000,01 e 500.000 euro
- 0,25% per la parte del prezzo di vendita oltre i 500.000 euro
Il diritto di seguito addebitato al Venditore sarà versato dalla Gelardini Aste alla SIAE in base a quanto stabilito dalla legge.


AVVERTENZA
Tutti i lotti contenenti componenti elettriche vengono messi in vendita come non funzionanti e da revisionare integralmente. La Gelardini Aste si manleva da qualsiasi responsabilità, verso chiunque, per uso improprio dei lotti venduti o per la non osservanza delle avvertenze. Si ricorda la necessità, prima dell'utilizzo dei lotti, di far verificare da personale esperto e di fiducia dell'acquirente, il corretto funzionamento di tutte le parti elettriche. La dicitura “...anni...” oppure la data riportata nella descrizione del lotto, indica il periodo di inizio produzione del lotto in oggetto, salvo diversamente specificato. Le immagini descrittive in catalogo e sul sito potrebbero non rappresentare fedelmente i lotti proposti in asta. La Gelardini Aste consiglia sempre la visione diretta delle opere prima di effettuare offerte. In caso non fosse possibile visionare i lotti di persona si può richiedere un condition report per ricevere immagini aggiuntive e dettagliate degli oggetti. La parte acquirente espressamente autorizza la M. & C. Gelardini Arte S. r. l, al libero e gratuito utilizzo delle fotografie ritraenti i lotti oggetto dell’asta per qualsiasi fine nessuno escluso e/o eccettuato, ivi compresi, in via esemplificativa ma non esaustiva, la pubblicità, la diffusione via internet e/o con qualsiasi altro mezzo, la pubblicazione su magazine e/o riviste sia editate in proprio che da terzi. Per avere informazioni potete contattarci tramite telefono ai numeri +39 06.3212445 o +39 335.6051305 o tramite posta elettronica al nostro indirizzo info@gelardiniaste.it o tramite fax al numero + 39 06.3213337.


TERMINOLOGIA
Le affermazioni riguardanti l'autore, l'attribuzione, l'origine, il periodo, la provenienza e le condizioni dei lotti in catalogo sono da considerarsi come un'opinione personale degli esperti e degli studiosi eventualmente consultati e non un dato di fatto.

Nome artista: l'opera, secondo la nostra opinione, è opera dell'artista.

Attribuito a (nome artista): l'opera, secondo la nostra opinione, è probabilmente opera dell'artista, ma non ve n'è certezza.

Bottega di (nome artista): l'opera, secondo la nostra opinione, è di un pittore non conosciuto della bottega dell'artista che può averla eseguita sotto la sua supervisione o meno.

Cerchia di (nome artista): l'opera, secondo la nostra opinione, è di un pittore non conosciuto, ma distinguibile, legato al suddetto artista, ma non necessariamente da un rapporto di alunnato.

Stile di/seguace di (nome artista): l'opera, secondo la nostra opinione, è di un pittore, contemporaneo o quasi contemporaneo, che lavora nello stile dell'artista, senza essere necessariamente legato a lui da un rapporto di alunnato.

Maniera di (nome artista): l'opera, secondo la nostra opinione, è stata eseguita nello stile dell'artista, ma in epoca successiva.

Da (nome artista): l'opera, secondo la nostra opinione, è una copia di un dipinto dell'artista.

Di linea...: l'opera, secondo la nostra opinione, è nello stile menzionato, ma di epoca successiva.

Firmato-datato-inscritto: secondo la nostra opinione, la firma e/o la data e/o l'iscrizione sono di mano dell'artista.

Recante firma-data-iscrizione: secondo la nostra opinione, la firma e/o la data e/o l'iscrizione sono state aggiunte.

Dimensioni: Le dimensioni dei dipinti sono prima l'altezza e poi la larghezza, sono espresse in centimetri e sono da intendersi senza la cornice.

Elementi antichi: gli oggetti in questione sono stati assemblati successivamente utilizzando elementi o materiali di epoche precedenti.

Integrazioni e/o sostituzioni: dicitura riportata solo nei casi in cui gli interventi secondo la nostra opinione sono da considerare molto al di sopra della media e tali da compromettere almeno parzialmente l’integrità del lotto.

Restauri: I beni venduti in asta, in quanto antichi o comunque usati, sono nella quasi totalità dei casi soggetti a restauri.

Secolo: Datazione con valore puramente orientativo, che può prevedere margini di approssimazione.