Per vendere - Informazioni Utili


Valutazioni

La Gelardini Aste è a disposizione per valutare gratuitamente i beni da inserire nelle future vendite. Una valutazione provvisoria può essere effettuata su fotografie corredate da breve descrizione del bene, dimensioni, firme ed eventuale relativa documentazione in possesso degli interessati, tramite mail all'indirizzo valutazioni@gelardiniaste.it.

Per valutazioni in Sede o a domicilio potete richiedere un appuntamento telefonando ai numeri +39 06 3212445 - +39 335 6051305 - +30 329 9279898.


Mandato a vendere
Qualora decidiate di affidare gli oggetti in vostro possesso alla Gelardini Aste per la vendita, vi assisteremo in tutte le procedure con la massima professionalità. Al momento della consegna dei lotti alla Casa d’Aste verrà rilasciata una ricevuta di deposito con la descrizione dei lotti e delle riserve pattuite. Successivamente verrà richiesta la firma delle Condizioni Generali di Vendita e del Mandato di Vendita dove sarà indicata la lista degli oggetti che verranno messi all’asta, i prezzi di riserva, i diritti d’asta e tutti gli altri eventuali costi che resteranno a carico del venditore: spese di trasporto, assicurazione per oggetti di singolare valore e ogni altra spesa che si rendesse necessaria. Inoltre vi verrà richiesto un documento d’identità valido ed il codice fiscale per l’annotazione sui registri di Pubblica Sicurezza, come previsto dalle leggi vigenti, e conservati presso i nostri uffici. Restano a carico della Gelardini Aste illustrazioni, allestimento, catalogo, pubblicità e assicurazione. Con la firma del mandato, il venditore acconsente a favore della Gelardini Aste, all’utilizzo dell’immagine fotografica del lotto posto in vendita. Nulla pertanto potrà richiedere nel caso di uso su cataloghi, pubblicazioni, dépliant, poster, pubblicità e simili dell’immagine fotografica, in qualsiasi modo e da chiunque riprodotta.

Prezzo di riserva
Il prezzo di riserva è il prezzo minimo confidenziale concordato tra la Gelardini Aste ed il mandante al di sotto del quale il lotto non può essere venduto, può essere inferiore, uguale o superiore alla stima riportata sul catalogo. È strettamente riservato, non viene rivelato dal Banditore in asta e viene riportato solamente nel mandato a vendere accanto alla descrizione di ogni lotto.
Qualora il prezzo di riserva non venga raggiunto, il lotto risulterà invenduto e sarà ritirato dall’asta.
I lotti offerti senza riserva sono segnalati sul catalogo con la dicitura OL (Offerta Libera) e vengono aggiudicati al miglior offerente indipendentemente dalle stime pubblicate in catalogo.


Inserimento lotti in catalogo
Per i beni inseriti nel mandato a vendere, qualora fosse necessario e/o per migliorarne la vendita, la Gelardini Aste, a sua discrezione, si riserva la facoltà di dividerli in più aste anche successive.
Prima di ogni asta, il mandante riceverà la comunicazione con l’elenco dei beni inseriti in catalogo e relativi numeri di lotto. L’esito d’asta sarà comunicato entro 10 (dieci) giorni lavorativi dalla data della fine dell’asta.


Liquidazione e pagamenti.
Trascorsi 45 (quarantacinque) giorni lavorativi dal termine della vendita all’asta, la Gelardini Aste liquiderà la cifra dovuta per i beni venduti, con assegno bancario da ritirare presso l’ufficio amministrativo o con bonifico bancario su C/C intestato al proprietario dei lotti, a condizione che l’acquirente abbia onorato l’obbligazione assunta al momento dell’aggiudicazione e che non vi siano stati reclami o contestazioni inerenti ai beni aggiudicati. Al momento del pagamento verrà rilasciata una quietanza in cui saranno indicate in dettaglio le aggiudicazioni, le commissioni e le altre eventuali spese. In ogni caso il saldo al mandante verrà effettuato dalla Gelardini Aste solo dopo aver ricevuto per intero il pagamento dall’acquirente.


Diritto di seguito
Con Dlgs n. 118 del 13/2/2006 è in vigore dal 9 Aprile 2006 in Italia il "Diritto di Seguito" (Droit de Suite), ossia il diritto dell'autore (vivente o deceduto da meno di 70 anni) di opere di arti figurative e di manoscritti a percepire una percentuale sul prezzo di vendita degli originali delle proprie opere in occasione delle vendite successive alla prima. Tale diritto sarà a carico del Venditore e sarà calcolato sul prezzo di aggiudicazione uguale o superiore ai 3.000,00 euro.
Tale diritto non potrà comunque essere superiore ai 12.500,00 euro per ciascun lotto. L'importo del diritto da corrispondere è così determinato:

4% per la parte del prezzo di vendita fino a 50.000,00 euro;
3% per la parte del prezzo di vendita compreso tra 50.000,01 e 200.000,00 euro;
1% per la parte del prezzo di vendita compreso tra 200.000,01 e 350.000,00 euro;
0,50% per la parte del prezzo di vendita compreso tra 350.000,01 e 500.000,00 euro;
0,25% per la parte del prezzo di vendita superiore a 500.000,00 euro.

Il diritto di seguito addebitato al Venditore sarà versato dalla Gelardini Aste alla SIAE in base a quanto stabilito dalla legge.